I recapiti dell’istituto

SEDE CENTRALE E AMMINISTRATIVA

Viale G. Schiratti 1
33030 Majano (UD)
Tel. 0432 959020
Fax. 0432 948208

E-MAIL

udic81500t@istruzione.it

POSTA CERTIFICATA

udic81500t@pec.istruzione.it

i recapiti del plesso

tel. 0432 959020

archivio documenti
Accesso all'area riservata docenti per i documenti del plesso


LA GIORNATA DEL CODICE

Ultima modifica: mercoledì, 26 20 Aprile17

Il 27 marzo mi sono svegliato molto elettrizzato.

Ero entusiasto all’idea di arrivare a scuola, sarebbe stata una giornata molto importane, la giornata del codice.

Cos’è la giornata del codice?

La giornata del codice è una giornata in cui si va alle medie e con i ragazzi di seconda si usa un programma al computer che si chiama studio code.

Arrivato a scuola sono entrato in classe e le maestre Sandra e Simonetta ci hanno spiegato come sarebbe stata la giornata alle medie.

Ero molto felice perché molti ragazzi che avrei incontrato li conoscevo già, sono amici di mio fratello.

Verso le 9.00 siamo andati in un’aula, ci siamo presentati e la professoressa Beltramini ci ha spiegato i giochi che dovevamo fare.

Poi la professoressa ha chiamato le varie coppie che erano formate da un ragazzo delle medie e un bambino di quinta.

Io ero con una ragazza che si chiama Adriana, la conoscevo già perchè alle elementari era in classe con mio fratello.

Ci siamo messi subito al computer.

Dovevamo fare dei giochi in cui dei personaggi dovevano muoversi attraverso dei comandi, dovevano seguire un percorso.

I comandi erano dati da dei codici, ad ogni codice corrispondeva un movimento.

C’erano tre tipi di giochi da svolgere, io ed Adriana ne abbiamo completati solo due nonostante lei mi aiutasse molto.

Qualche gioco era facile, altri meno.

A volte mi sentivo teso perché avevo paura di sbagliare.

Spesso mi capitava che quando dovevo far girare il personaggio mi dimenticavo di dargli il comando per andare avanti, altre volte prendevo delle bombe, ma Adriana era molto paziente e con calma mi correggeva.

Il tempo è volato e dovevamo ritornare in classe.

Prima di andare via mi hanno consegnato un biglietto con il link del sito dove avrei potuto giocare anche a casa.

Mi sono divertito molto e spero che, quando andrò alle medie, potrò anch’io insegnare ai bambini delle elementari ad usare questi giochi, intanto devo esercitarmi a casa così non farò brutta figura.

Riccardo 5B